Rimaniamo in contatto, seguimi su:

Processi penali: potere di avocazione e criteri di priorità stanno insieme

AvvenireAl di sotto di questioni dall’aspetto “iper-tecnico”, che si direbbero interessare soltanto gli addetti ai lavori, non di rado si trovano temi di portata ben più estesa, che riguardano principi costitutivi del nostro sistema giuridico e ben presto raggiungono la quotidianità degli operatori e degli utenti della giustizia. E’ quanto accade con le norme in materia di avocazione dei procedimenti penali, che sono state recentemente rivisitate dal legislatore e che il CSM si appresta a considerare in una risoluzione volta ad agevolarne l’attuazione, anche al fine di mitigare il rischio che si creino incoerenze interne al sistema. Ce ne parla Renato Balduzzi nella rubrica Pane e giustizia in edicola oggi su Avvenire.

Per leggere il testo dell’articolo clicca sul seguente link: Pane e giustizia – 10 maggio 2018.

Scrivi un tuo commento.

*