Rimaniamo in contatto, seguimi su:

Csm. Si combatte per la legalità anche respingendo i polveroni mediatici

AvvenireMolti e forti sono, negli ultimi giorni, i commenti “sull’attualità politica e istituzionale, dai quali emerge una crescente, preoccupante sovrapposizione tra dibattito politico generale e dibattito sulla giustizia”. Secondo Renato Balduzzi, che con queste parole apre la rubrica Pane e giustizia in edicola oggi su Avvenire, la sovrapposizione è “da rifiutare, pena il venir meno della precondizione per una convivenza civile, cioè la fiducia verso l’arbitro”. Una china, questa, che rischia anche di distogliere l’attenzione dal lavoro svolto al servizio della legalità nelle istituzioni, il quale deve procedere al netto dei polveroni mediatici. Com’è recentemente accaduto con una risoluzione del Csm in materia di aggressione ai patrimoni illeciti.

Per leggere il testo dell’articolo, clicca sul seguente link: Pane e giustizia – 21 settembre 2017.

Scrivi un tuo commento.

*